1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
  1. URP
  2. F.A.Q.
  3. Mappa
Contenuto

LA FORESTALE E IL COMUNE DI BOLOGNOLA DONANO UN ABETE ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Sistemato nel Palazzo del Quirinale un abete quale testimonianza delle popolazioni del Parco Nazionale dei Monti Sibillini colpite dal terremoto

Coordinamento Territoriale per l'Ambiente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini

 

Visso, 21 dicembre 2016 - Nel Palazzo del Quirinale, a Roma, quest'anno l'Albero di Natale proviene dal territorio del Comune di Bolognola (MC). La scelta è altamente simbolica e vuole testimoniare, nel vertice delle Istituzioni nazionali, la partecipazione e la testimonianza delle popolazioni colpite dal terremoto, in particolare quelle di un piccolo paese montano del Maceratese, nel cuore del territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, gravemente danneggiato dal sisma. Le operazioni di prelievo dell'albero e di consegna dell'albero, per la precisione un Abies cephalonica (abete greco), è stato frutto di un gioco di squadra tra il Comune di Bolognola e diverse strutture del Corpo forestale dello Stato: il Comando Stazione Forestale di Fiastra (MC) che ha individuato l'esemplare, il CTA di Visso che ha coordinato le operazioni e l'Ufficio per la Biodiversità di Pieve Santo Stefano (AR) che ha provveduto alla preparazione dell'albero e alla sua consegna a Roma presso il Quirinale dove poi è stato allestito. Le attività sono state svolte alla fine di novembre ed il 1° dicembre è avvenuta la sistemazione presso il Quirinale dove è stato allestito in uno dei principali corridoi del Palazzo nei pressi del Salone dei ricevimenti. L'albero che ha un'altezza di circa 6 metri proviene da un rimboschimento artificiale in località Pintura di Bolognola a circa 1.350 m. s.l.m. L'albero testimonia la speranza e la determinazione delle popolazioni e delle istituzioni locali per ricostruire e ripristinare quanto il terremoto ha distrutto.

Condividi su:
Seguici su: